Sportello web: linee base






  • La condizione di disagio psicologico dovrebbe essere sempre essere accolta ed elaborata da una figura professionista Psicologo, Psichiatra, Psicoterapeuta.

    Sportello Web vuole essere semplicemente uno spazio di dialogo gestito da figure non professionali al solo scopo di fornire all’utente uno spazio di espressione ed ascolto in “momenti di emergenza sul web”; in nessun modo i volontari potranno sostituirsi ad una figura professionale.


    L’esperienza ci ha portato a sperimentare che l’approccio alla chat è spesso “una toccata e fuga” che trova rifugio in un momento difficile e solitamente ha termine breve.
    Qualunque sia la natura del disagio psicologico ci sono alcuni punti che potrebbero esserti di aiuto:

    1. Accettati e Amati:

    … anche se possa sembrare difficile amarsi, l’amore verso sé stessi e verso il proprio mondo interiore è fondamentale per poter intraprendere un percorso di miglioramento ed evoluzione; se ciò vene a mancare… come possiamo metterci al centro del nostro cammino e della nostra attenzione per migliorare?

    1. Accetta i limiti

    Accetta i limiti; combattere contro di te non ti sarà di aiuto. Accettare il punto di partenza ed il presente in cui ti trovi è fondamentale per poter intraprendere un percorso: chi si dà contro non crea un energia costruttiva e amorevole verso di sé: non sarà di aiuto. Accetta i limiti perché tutti né abbiamo, ognuno i nostri. I limiti esistono, non accettarli è un modo per non volersi bene. Se non si è in grado di accettare i propri limiti che cosa né si farà con quelli degli altri? L’Accettazione è una forma di amore. Evita di giudicarti.

    2. Distacco “dagli attacchi”

    A volte è necessario uno scudo e la giusta quantità di impermeabilità quando ci vengono rivolti degli attacchi dannosi. Se qualcuno ti fa’ sentire sbagliato/a, ti da dello stupido o della stupida … tu per ogni volta che questo avviene … ripetiti il pensiero opposto tre volte: “sono intelligente”. Il nostro cervello non crea distinzione tra gli elogi o le critiche fatte dagli altri o da noi stessi; se avrai ricevuto un collegamento negativo neuronale potrai costruirne uno positivo tre volte più forte: “sono intelligente”.

    3. Parla con l’Amico Invisibile

    In un video postato su YouTube, il noto psicologo Raffaele Morelli, invita a parlare con il proprio amico invisibile: L’Inconscio. Chiedi a lui di aiutarti a raggiungere gli obbiettivi importanti per te.

    4. Cerca aiuto

    Affrontare le cose in due potrà essere più semplice rispetto all’affrontare tutto da solo/a. Chiedere Aiuto (Articolo WIKI).


    Nella sezione libri potrai trovare alcune letture consigliate.

    Al momento questo articolo termina qui ma potrebbe essere aggiornato ed evoluto in futuro.
    Abbi fiducia, il cambiamento può sempre partire, da te!

    Il Disagio:

    La nostra infanzia e la nostra crescita sono momenti molto importanti in cui sperimentiamo per la prima volta nuove emozioni: amore, paura, gioia, sofferenza. Spesso ciò che viviamo quando siamo bambini avrà conseguenze nel nostro futuro da adulti perché, con i nostri genitori, sperimentiamo la prima forma di amore che fino a quel momento, ci arriva.

    Le relazioni affettive e sentimentali sono una dimensione molto complessa ma anche molto semplice una volta comprese. Da adulti potremmo, ad esempio, sperimentare l’attrazione verso figure autorevoli e violente che ci ricordino la figura paterna (amore paterno) della nostra infanzia (l’unica forma di amore, la prima, che ricordiamo)… oppure potremmo ricercare l’affetto e la protezione di una mamma dolce in una figura di sesso femminile che ci ricordi la nostra esperienza di amore materno.

    Il passo verso la conoscenza, la consapevolezza e il prenderci cura di noi è il primo gradino verso la risoluzione dei nostri conflitti interiori.

    Condividi/Share
    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *